Italian Licensing library esperienza

Filippo

Expert
Licensed User
Ciao maxware,

lascia perdere, non c'è bisogno più di usare questa libreria, guarda quì.
Io non la uso più perchè mi dava solo più problemi. Ogni tanto la licenza si cancella da sola e i clienti si lamentavono perchè la app non funzionava più.
In questo caso dovevano installare la app nuovamente, non si deve pagare di nuovo però era lo stesso una rogna.
 

LucaMs

Expert
Licensed User
In quel thread si dice che quel tipo di protezione è diventato automatico nelle versione uguali o superiori alla 16 (SDK).

You will be protected on API 16+ automatically. It doesn't matter which devices you target.

E' vero che i dispositivi moderni hanno versioni superiori, ma perché escludere quelli meno recenti? L'unico motivo potrebbe essere se l'app è a pagamento: evidentemente se un utente non aggiorna il proprio dispositivo lo fa per mancanza di denaro e quindi cercherà solo app gratuite.
 

udg

Expert
Licensed User
Ciao Max,

personalmente non ho ancora avuto necessità di proteggere un'app perchè le mie si basano sul concetto di "servizio", ovvero il committente paga per un servizio reso tramite un'app che ha poi diritto di diffondere come gli pare ( e finchè paga per il servizio l'app funziona..eh eh).

Comunque, non c'è qualcosa che ritorni l'account google principale con cui è stato settato il device dell'utente? Intendo quella mail che serve per accedere a PlayStore o ai vari servizi standard che troviamo su un nuovo smartphone.
In tal caso ti basterebbe che la tua app te la invii in modo da verificare se è parte del DB clienti onesti e registrati.

E' vero che due simpaticoni potrebbero registrare la stessa mail solo per aggirare il tuo controllo, ma finirebbero con l'avere un account in comune su Google con evidenti problemi (quanto meno di reciproca privacy).

Magari provo a cercare qualcosa anch'io..vediamo cosa salta fuori.
 

LucaMs

Expert
Licensed User
Ciaooo udg..ma le tue app sono eul market ? Si si arrivò a farmi dare acvount google del device ma non esiste un db clienti onesti ossia google non ti dice chi l ha presa.

n' agg capit (oggi scrivo in napoletano, in onore di Pino Daniele - il mio scarso napoletano, ovviamente).

Riesci ad ottenere l'account Google tramite il quale è stata scaricata la tua app?
 

udg

Expert
Licensed User
Ah, oggi simm'e napulitane.. e vabbuò!

Il DB clienti onesti era un modo di dire. Intendevo che avrai il tuo DB di chi ha acquistato la app regolarmente. Se riesci a prelevare dal device l'account predefinito google e lo invii al tuo server, allora potrai comparare tale account con la lista clienti e verificarne l'onestà..
Potresti anche inviare account + IMEI e limitare l'utente ad un solo dispositivo.

Leggo ora che G non ti dice chi acquista le tue app..bel servizio! Un po' come se le Poste dicessero ad Enel che 10milioni di utenti hanno pagato il bollettino ma non dice quali..mica male.

Temo che allora la mia idea non possa andare, se non tramite il famoso PlayStore alternativo di cui si parlava di recente oppure in caso di vendite dirette da parte tua.

ps: mai usato il PlayStore. Come dicevo brevemente, il mio cliente è quello che mi commissiona un'app (o acquista un servizio veicolato tramite app personalizzata) e che quindi conosco direttamente. L'app è solo uno strumento per erogare un servizio basato su canone mensile/semestrale.. e che tocca al cliente diffondere tra i suoi clienti (utilizzatori finali di app e servizio). Il mio compito resta quello di mantenere attivo il servizio finchè il mio cliente paga; in caso contrario, chiusura del rubinetto e l'app non serve più a nulla. :)
 

LucaMs

Expert
Licensed User
Leggo ora che G non ti dice chi acquista le tue app..bel servizio!
BigG!!!

BigVaffa? hehehe

ps: mai usato il PlayStore. Come dicevo brevemente, il mio cliente è quello che mi commissiona un'app (o acquista un servizio veicolato tramite app personalizzata) e che quindi conosco direttamente. L'app è solo uno strumento per erogare un servizio basato su canone mensile/semestrale.. e che tocca al cliente diffondere tra i suoi clienti (utilizzatori finali di app e servizio). Il mio compito resta quello di mantenere attivo il servizio finchè il mio cliente paga; in caso contrario, chiusura del rubinetto e l'app non serve più a nulla.

Avevo già commentato in passato come questa fosse un'ottima idea.

Il punto è che devi trovarti i clienti.
 

udg

Expert
Licensed User
Ciao Max (ed ovviamente tutti gli altri interessati all'argomento)

Leggevo questo thread nella sezione generale e mi è venuto in mente che forse potresti utilizzare anche tu il sistema dell'in-app billing per abilitare i vari moduli dietro compenso. E cosa impedirebbe di abilitare anche quello principale?
In sostanza l'app parte in modalità free e svolge il ruolo di demo o poco più. Dopo l'acquisto del modulo base (già parte dell'app) abiliti le funzioni di base; dopo l'acquisto del modulo pro abiliti altre funzioni e così via per i vari moduli. E' vero che dall'inizio l'app risulta una mega-app ma così sembra semplificarsi tutta la gestione economica e quella della protezione (presumendo che G tuteli strenuamente il suo 30% e non permetta furbate).

ps: considerazioni svolte senza mai aver approfondito i temi PlayStore ed in-app billing, quindi valgono per quello che sono..semplici speculazioni serali :cool:
 

LucaMs

Expert
Licensed User
Io penso che in-app billing sia l'unico modo per guadagnare con le app!

Infatti, il mio famigerato/inesistente giochetto venderà un sacco di robaccia intuile ma sarà (FORSE) gratuito.
(probabilmente gratuito finché non sarà stato scaricato qualche decina di volte, altrimenti chi gioca? Dovrei anche creare dei BOT!)
 

LucaMs

Expert
Licensed User
In quel thread si dice che quel tipo di protezione è diventato automatico nelle versione uguali o superiori alla 16 (SDK).

You will be protected on API 16+ automatically. It doesn't matter which devices you target.

E' vero che i dispositivi moderni hanno versioni superiori, ma perché escludere quelli meno recenti? L'unico motivo potrebbe essere se l'app è a pagamento: evidentemente se un utente non aggiorna il proprio dispositivo lo fa per mancanza di denaro e quindi cercherà solo app gratuite.

Ostregheta... API 16 significa da Android 4.1 in su! Mi sembra che verrebbero esclusi troppi dispositivi, compreso il mio che ho da poco più di un anno, per esempio, perché ha il 4.0.4

upload_2015-1-6_21-12-20.png


A Maggio 2014 il 30.7% aveva < 4.1 ovvero < sdk 16
 
Last edited:
Top