Italian [OT] Corona Virus, attenzione, leggete

LucaMs

Expert
Licensed User
Non hanno pensato a una cosa, forse...

"Sfortunatamente" (razza di scemo, poi capirete a chi mi riferisco) oggi dovrò andare a comprare del tabacco (ecco, già avrete capito chi sia lo scemo).
Molti fumatori di lunga data, non di rado danno qualche colpetto (ehm... va beh 😄)... di tosse, per cui, secondo me, i tabaccai sono tra le categorie più a rischio (dopo medici ed infermieri, ovviamente).

Tra l'altro, paragonando gli effetti di questo virus a quelli della "semplice" influenza, ti raccontano che in effetti le persone che ne muoiono erano anziane o avevano già qualche problema di salute (polmoncini a pezzi - vedi fumatori -, sistema immunitario indebolito, etc). Già, e quindi i già tanti medici morti non erano in buona salute?
 

LucaMs

Expert
Licensed User
1582627884249.png


Fa ridere, certamente; però sarebbe forse ora di avere un'Italia unita - e dare un bel calcio sul fondoschiena di chi ancora fa di tutto per dividerla (e non ha cambiato affatto idea, anche se finge di averlo fatto, tanto è vero che molto spesso si proclama "coerente").

[Potrei pure fregarmente, non sto né al Nord né al Sud!]
 

LucaMs

Expert
Licensed User
Comunicato ufficiale.

Si registra un netto calo degli introiti, sicuramente dovuto al Corona Virus, il quale porta la popolazione a rimanere rintanata in casa.
Sarà necessario chiedere allo Stato una sorta di compensazione economica per i danni derivanti.

Firmato: ATAC
(Associazione Topi d'Appartamento Certificati)
 

LucaMs

Expert
Licensed User
"Sfortunatamente" (razza di scemo, poi capirete a chi mi riferisco) oggi dovrò andare a comprare del tabacco (ecco, già avrete capito chi sia lo scemo).
NOTA: di solito, in una delle due tabaccherie che frequento, ci sono due belle ragazze bionde; oggi, stranamente... beh, non voglio offendere ma... una sola impiegata, non esattamente ragazza, non bionda e non esattamente bella.
 

LucaMs

Expert
Licensed User
... e con questa chiudo, prima che Erel mi faccia tacere per sempre 😆.

Essendo il sottoscritto mooolto lungimirante, so già come andrà a finire questa storia del Corona: l'umanità intera sarà sterminata, rimarremo solo io e Paola Di Benedetto, e sarò costretto, mio malgrado, a ripopolare il pianeta.

Va beh!


Scherzi a parte... Roma-Fiumicino-Aeroporto... semo fritti!


P.S. C'ho ripensato: macché ripopolare, meglio usare gli anticoncezionali 😆
 

LucaMs

Expert
Licensed User
Dovrei imparare a guardare il lato positivo delle cose, l'altra faccia della medaglia.

"Grazie" al Corona virus sta aumentando l'"interesse" per la informatica-telematica.
 

udg

Expert
Licensed User
..e, soprattutto, tu hai la scusa buona per NON uscire di casa 😀
 

LucaMs

Expert
Licensed User
NON uscire di casa
UUUHHUUHHUUHHUU (no, stavolta non è il mio saluto al fantasma è... orrore 😂).

Mi dicano: i giornaliti sono in gran parte totalmente idioti o leggono le veline che gli vengono passate dal Governo?

Poco fa, TG3 ha dato un paio di numeri: forte aumento di contagiati rispetto a ieri ma, in compenso, anche un aumento di persone guarite.
E grazie al piffero che questo secondo aumenta, difficile che possano esserci 100 persone guarite se fino a ieri ce n'erano 10 malate, me pare! (numeri a caso, i miei, ovviamente).

Dicono queste baggianate per rassicurare la popolazione e, così facendo, peggiorano le cose.
 

giannimaione

Well-Known Member
Licensed User
Bufala ?
Sylvia Browne in un libro pubblicato nel 2008, End of a days. A pagina 210 della versione originale in inglese si legge: “Entro il 2020 diventerà prassi indossare in pubblico mascherine chirurgiche e guanti di gomma a causa di una epidemia di una grave malattia simile alla polmonite, che attaccherà sia i polmoni sia i canali bronchiali e che sarà refrattaria a ogni tipo di cura. Tale patologia sarà particolarmente sconcertante perché, dopo aver provocato un inverno di panico assoluto, quasi in maniera più sconcertante della malattia stessa improvvisamente svanirà con la stessa velocità con cui è arrivata, tornerà all’attacco nuovamente dopo dieci anni, e poi scomparirà completamente”.
 

Star-Dust

Expert
Licensed User
Ni anzi So.

Secondo molti esperti, la questione non è se un ceppo influenzale aggressivo si ripresenterà, ma quando e come. Anzi alcuni sostengono che all’incirca ogni 11 anni scoppi un’epidemia influenzale di media entità e che ogni 30 anni ne scoppi una molto pericolosa.
 
Top